Come scegliere le scarpe

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Noi donne si sà siamo fissate con le scarpe e sopratutto con i tacchi. Ma come scegliere le scarpe giuste? In questo articolo vogliamo svelarvi dei consigli per azzeccare sempre la scelta.

Le scarpe alte si sa, sono sinonimo di seduzione, tuttavia quando acquistiamo un paio di scarpe con i tacchi dobbiamo seguire una serie di accorgimenti ad esempio la scelta della loro la forma cambierà in base alla forma del vostro piede.

tante scarpeIn particolare dovete considerare al conformità del vostro arco plantare, tenendo presente che, se la forma del plantare della scarpa non è adatta, il peso del corpo non si ripartirà in modo uniforme su tutta la pianta del piede e le scarpe vi faranno soffrire.

La scelta della scarpa cambia quindi in base alla forma del piede, forse non tutti sanno che esistono diversi tipi di piedi che si differenziano proprio in base alla loro forma e sono:

  • Piede greco
  • Piede egizio
  • Piede romano

piedi formaPiede greco

Chi ha il piede greco, può indossare tutti i tipi di scarpe, è infatti considerato il piede da modella, tanto che la maggior parte delle calzature viene modellato su questo tipo tipo di piede.

Ha una pianta stretta e affusolata e una forma delle dita quasi parabolica, l’alluce è infatti leggermente più corto del secondo e terzo dito, quasi uguali tra loro, mentre il quarto e il quinto dito sono lievemente più corti e a scalare.

Questo tipo di piede può indossare qualsiasi scarpa senza avere particolari problemi compresi quelle con le punte strette come stivali affilati o decollete.

Piede egizio

E’ il tipo di piede più diffuso in Italia: le dita hanno una lunghezza a scalare, partendo dall’alluce che è il più lungo andranno a decrescere fino al quinto dito.

Le calzature idonee per questo tipo di piede devono lasciare  il giusto spazio tra l’alluce e le altre dita, perchè che a lungo andare potrebbe sentirsi compresso, ideali quindi scarpe con punta comoda e arrotondata, che tengano ben saldo il tallone.

Piede romano

Il piede romano è chiamato anche piede quadrato o del contadino, tende ad avere la parte anteriore leggermente più tozza e larga.

il primo, secondo e terzo dito sono in genere della stessa altezza, mentre il quarto e il quinto sono più piccoli.

Chi ha questo tipo di piede deve usare scarpe a pianta larga senza prediligere calzature a punta o strette, in quanto una scarpa stretta può portare alla formazione dell’alluce valgo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail