Gabriella Chieffo profumi

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

 profumo lyeAnche quest’anno a metà settembre  si è svolto a Firenze, il salone evento-internazionale Pitti-Fragranze, un osservatorio sul mondo dei profumi, e sulle piramidi olfattive.

Naturalmente il protagonista principale era il profumo e i suoi ideatori, tra i partecipanti il Made in Italy ha conquistato un pò tutti.

Di rilievo fondamentale è infatti il nome tutto italiano di Gabriella Ghieffo e della sua maison, che ha sfoggiato con una collezione di quattro fragranze: Ragù, Hystera, Camaheu e Lye.

Quattro fragranze differenti ma uniche nel loro genere, possono essere definite quasi delle opere artistiche, la miscelatura e la fusione perfetta degli ingredienti in esse contenute sono infatti capaci di donare delle emozioni e sensazioni inebrianti.

I profumi di Gabriella Ghieffo sono fragranze in formato da 100 ml, ma descriviamole un pò più da vicino:profumi gabriella chieffo

  • Ragù. Ricorda proprio i sapori e gli odori della nostra cucina meridionale, appena lo si annusa è un profumo molto fiorito, poi pian piano emergono le note di corpo che lasciano spazio ad una piramide olfattiva più calda, intensa ricca di aromi.
  • Hysteria. E’ un profumo dedicato alla maternità, a come il corpo della donna in dolce attesa cambia nel periodo della gravidanza, una fragranza dolce, unica e delicata.
  • Camaheu. E’ un profumo particolare, ricorda la libertà delle giovinezza con delle note calde e avvolgenti.
  • Lye. E’ una fragranza che sà di pulito, quasi ad indicare l’età dell’infanzia con una fragranza delicata ma durevole, un profumo che ricorda l’odore di bucato di altri tempi.

In queste fragranze l’ideatrice Gabriella Chieffo ha cercato di racchiudere i profumi dei suoi ricordi, della sua memoria viscerale e delle sensazioni che ha vissuto, possiamo senz’ombra di dubbio definire questi profumi molto particolari  e se ci coinvolgeranno potranno senz’ombra di dubbio diventare anche parte di noi e della nostra vita.

 

 

 




Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail