Macchie solari

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

donnaocchialiUna donna su tre, ha predisposizione al cloasma;
Ossia un imbrunimento a chiazze della cute dovuto ad un eccessivo accumulo di melanina;  in parole povere “macchie della pelle”.

Alcune sostanze come gli estroprogestinici contenuti nella pillola concezionale, possono attivare la comparsa di questo inestetismo per la reazione con la luce.

Ma la pillola concezionale non è la sola che può delineare la formazione di questo inestetismo anche alcuni farmaci possono a contatto con la luce dare il via alla formazione delle macchie solari del viso, tra i farmaci più a rischio figurano gli antibiotici, soprattutto le tetracicline, ma anche erbe apparentemente innocue come il sedano e il prezzemolo possono indurre questa anomalia.

Tra gli ingredienti che al sole possono macchiare la pelle, ricordiamo inoltre i profumi, in quanto alcune sostanze in esso contenute possono provocare l’effetto foto-sensibilizzazione.

Esistono poi particolari periodi, come la gravidanza, in cui il sole diretto andrebbe evitato perchè le variazioni ormonali possono condurre facilmente alla comparsa di macchie scure sul viso.

Per prevenire la formazione delle macchie solari occorre proteggere la pelle durante l’esposizione solare, con delle creme solari ad alto fattore protettivo, ed evitare naturalmente di esporsi nelle ore più calde della giornata.

Se vi compaiono rivolgetevi ad un dermatologo che vi prescriverà una cura cosmetologica con prodotti da applicare sulla parte interessata.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail