Maschere per il viso fai da te alla frutta

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Le maschere viso alla frutta hanno molteplici proprietà, i segreti di bellezza infatti li detiene la natura, e la frutta se saputa dosare e preparare diviene un alleata fondamentale della nostra bellezza.

Oggi vedremo insieme il procedimento per la creazione di alcune  maschere viso fai da te alla frutta.

Maschera alla mela

La maschera viso fatta con la polpa grattugiata della mela è rassodante, tonificante e idratante. Può essere utilizzata per tutti i tipi di pelle e ha lo scopo di difendere il viso dal freddo e al tempo stesso di vitaminizzarlo.mela

Ingredienti:

  • Polpa di una mela grattugiata.
  • 1 cucchiaio da caffè di succo di limone.

Preparazione:
Grattugiate la polpa di una mela, aggiungete alla purea ottenuta il succo di limone, mescolate e amalgamate bene i due ingredienti.

Modalità d’uso:
Stendete l’impasto ottenuto sul viso e tenerlo in posa per circa 30 minuti. Risciacquare con acqua tiepida.

Variante: se la pelle è particolarmente grassa potete sostituire la polpa della mela con la polpa di una pera che ha qualità più astringenti, rispetto la mela.

Maschera alla banana

La banana è un frutto adatto e benefico per le pelli secche, fragili e denutrite.maschera banana
Per preparare un’ottima maschera viso fai da te alla banana, schiacciate la polpa e applicatela sul viso e collo per ridare alla pelle freschezza ed elasticità, nutrendola beneficamente.
La maschera di banane sarà anche più efficace e agirà più a fondo, se aggiungerete alla polpa schiacciata, un pò di miele e una decina di gocce di succo di limone. Ottima anche l’aggiunta di panna.

Maschera alla pesca

pescheLa maschera fai da te alla pesca è vitaminica, nutriente, tonificante e ammorbidente, inoltre rende la pelle vellutata.

Per prepararla mettete la polpa schiacciata della pesca direttamente sul viso e lasciate in posa per trenta minuti; se la polpa è troppo succosa, applicate l’impasto fra due doppie garze, sempre lasciando libera la zona degli occhi.

Per renderla più nutriente, potete aggiungere un tuorlo d’uovo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail