I benefici dello zafferano

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Tutti quanti conosciamo ed utilizziamo lo zafferano in cucina, tuttavia esso possiede innumerevoli benefici anche in campo medico ed estetico, in questo articolo vedremo quali sono le sue proprietà terapeutiche, se ci sono controindicazioni, dove viene prodotto e quanto costa. zafferanoLo zafferano è una polvere giallo arancione che deriva dal fiore dello zafferano, può essere definita la spezia più costosa al mondo in quanto al chilo costa circa 500 euro.

Per fortuna sia per insaporire i nostri piatti, sia in campo fitoterapico per i suoi poteri medicamentosi, ne basta davvero un pizzico.

Il più grande produttore al mondo di zafferano è l’Iran che ha investito moltissimo nella ricerca di possibili impieghi dello zafferano in campo medico.

Benefici e controindicazioni

Oggi nel campo della medicina viene spesso utilizzato ma quali sono i suoi benefici e come viene utilizzato?

Per uso interno, lo zafferano viene utilizzato per migliorare la circolazione sanguigna, per attenuare la tosse secca o di origine asmatica,per contrastare i disturbi digestivi, per ridurre la febbre e per combattere problemi psichici e depressione.

Sembra infatti che lo zafferano sia un antidepressivo molto efficace e che 30 mg del suo estratto assunti regolarmente per sei settimane, delineano una riduzione significativa della depressione molto più efficace dei trattamenti effettuati con placebo, il tutto senza caratterizzare effetti collaterali notevoli.

Per uso topico invece viene utilizzato per migliorare l’epidermide e diviene un valido alleato nella cura  dell’acne.

Le controindicazioni del suo utilizzo sono da ricercare nella quantità, infatti lo zafferano diventa tossico quando se ne fa un uso eccessivo, specialmente se parliamo di zafferano selvatico  che contiene colchicina sostanza di cui non si deve abusare perchè può causare emorragie spontanee.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail