La dieta Dukan funziona davvero?

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

 

dieta dukanTutti quanti almeno una volta avranno sentito parlare della dieta Dukan, il suo nome deriva dal suo creatore ossia dal medico francese Pierre Dukan, tale dieta è basata sulle proteine, viene infatti privilegiato il consumo di carne, pesce, uova, latticini e vengono aboliti quasi del tutto i carboidrati.

E’ un regime alimentare proteico facile da seguire, perché non prevede ne di calcolare le calorie, ne di pesare i cibi, in poche parole si può mangiare quanto si vuole.

Molti si chiedono se la dieta Dukan funzioni davvero e secondo le opinioni delle nostre lettrici sembra davvero che i chili in eccesso vadino via per non farvi più ritorno…. Provare per credere!!

Tale dieta si divide in quattro fasi: la fase d’attacco, la fase di  crociera, la fase di consolidamento e la fase di stabilizzazione.

  • Nella prima fase cioè nell’attacco sono concessi solo i cibi proteici, ossia le proteine pure, gli alimenti presenti quindi sono le carni rosse, le carni bianche, gli affettati (bresaola, fesa di tacchino, prosciutto light), il pesce (salmone, pesce spada, dentice, orata ecc), le uova, i formaggi light e la crusca.

Giornata tipo fase d’attacco:

Colazione: caffè seguito da uno yogurt magro con un cucchiaino di crusca

Spuntino: yogurt magro

Pranzo: carne magra, o pesce o bresaola seguito da uova o affettati

Merenda: uno yogurt o una galletta di crusca

Cena: vedi pranzo

Ricordiamo che la durata media della prima fase è di circa 5 giorni.

  • Nella seconda fase, cioè nella crociera, le proteine vengono alternate alle verdure, cioè un giorno si mangiano le proteine pure, come nella fase d’attacco, e il giorno successivo proteine e verdure; naturalmente sono permesse tutte le verdure ad esclusione dei legumi, piselli e patate

La durata di questa fase è una settimana per ogni chilo da perdere.

Giornata tipo fase crociera (da usare solo per i giorni in cui bisogna alternare le verdure)

Colazione: caffè, seguita da uno yogurt o latte scremato più una galletta di crusca

Pranzo: insalata seguiti da alimenti proteici e verdure cotte al vapore al forno o bollite

Spuntino: uno yogurt magro

Cena: come il pranzo

  • La terza fase è quella di consolidamento del peso, dura dieci giorni per ogni chilo perso.

La lista degli alimenti si allunga con la frutta, i legumi, la pasta e il pane integrale, tuttavia i carboidrati sono presenti con moderazione in quanto sono concessi solo due volte alla settimana, a pranzo o a cena, inoltre una volta a settimana, è bene mangiare solo proteine.

  • La quarta fase è quella di stabilizzazione, durerà tutta la vita e si può mangiare ciò che si vuole, ma occorre avere qualche piccolo accorgimento, infatti un giorno alla settimana bisogna mangiare solo proteine seguendo il menù della fase d’attacco.

Ricordiamo che in questa dieta:

  •  Occorre bere molto, almeno un litro e mezzo d’acqua da bere durante il corso della giornata.
  • E’ vietato lo zucchero.
  • Per i condimenti non sono permessi ne olio ne burro, ma solo aceto, succo di limone e erbe aromatiche
  • Il sale va usato con molta moderazione.
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail