Proprietà della carne, tipi e tagli

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

carni varieLa carne contiene proteine di alto valore biologico, in essa sono presenti varie proprietà nutrizionali quali il ferro, grassi, sali minerali, tra cui fosforo e rame, e vitamine del gruppo B.

Le proteine di origine animale e vegetale svolgono nel nostro organismo una fondamentale azione plastica o costruttrice, ma dobbiamo ricordare che la carne non è l’unico alimento che le possiede: uova, pesce e legumi secchi ne sono altrettanto ricchi.

Per un’ alimentazione equilibrata, conviene quindi alternare questi alimenti.

Vari tipi di carne

La concentrazione delle sostanze nutrienti varia nella carne a seconda della specie, del sesso, dell’età e del taglio.

Le carni giovani contengono più acqua e meno grassi, mentre le carni di animali adulti contengono più grassi e meno acqua.

Le carni più grasse sono quelle di maiale, oca, anatra e montone; mediamente grasse sono le carni di vitello e di agnello.

Le carni più magre sono quelle di cavallo, coniglio, pollo e selvaggina.

La carne si può consumare tutti i giorni, ma è preferibile alternarla con gli altri alimenti ricchi di proteine animali e vegetali: formaggio, uova e pesce e comunque non superare le 5 volte a settimana, e la carne rossa andrebbe mangiata una sola volta a settimana, la razione media dovrebbe essere di circa 100-150 grammi.

E’ opportuno consumare carni magre, perché i grassi contenuti nella carne sono grassi saturi, che favoriscono l’aumento del tasso del colesterolo nel sangue.

Esistono diversi tipi di tagli di carne vediamo insieme quali sono:

Tagli dell’agnello:

collo, carrè, cosciotto, petto, sella e spalla

Tagli del maiale:

carrè, cosciotto, filetto, lombo, lonza, pancetta, puntine, spalla, testa

Tagli del vitello o manzo e come utilizzarli:

  • Brione può essere utilizzato per: brasato, stufato o bollito;
  • Cappello del prete può essere utilizzato per:  bollito o stufato;
  • Codone può essere utilizzato per: spezzatino;
  • Collo può essere utilizzato per: stufato o bollito;
  • Controfiletto può essere utilizzato per:  arrosto;
  • Costate  può essere utilizzato per:bistecche, arrosto, grigliate;
  • Cosce della croce può essere utilizzato per: bollito;
  • Fesone di spalla può essere utilizzato per: involtini, cotolette e scaloppine;
  • Filetto può essere utilizzato per:  arrosto;
  • Fusello può essere utilizzato per:   cotolette, stufato;
  • Geretto può essere utilizzato per:  bollito;
  • Girello può essere utilizzato per: brasato e scaloppine;
  • Noce può essere utilizzato per: fettine;
  • Pancia può essere utilizzato per:  spezzatino o bollito;

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail