Bagnetto neonato: come fare

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Il bagnetto per il nostro piccolo è un momento molto rilassante, in quanto ricrea la situazione di immersione nel liquido amniotico, quindi potete effettuarlo tutti i giorni nonostante non sia necessario.

In questo articolo vedremo come fare, cosa usare, quando farlo e la temperatura dell’acqua.

La caduta del moncone ombelicale dà il via libera al primo bagnetto, ricordiamo che il bambino non deve mai essere lasciato solo per tanto  preparatevi prima l’occorrente che vi servirà.

bagnetto neonatoCosa usare?

  • Un sapone neutro, meglio se liquido, indicato per neonati.
  • Spugnetta.
  • Termometro per l’acqua.
  • Una vaschetta.
  • Un asciugamano per avvolgerlo.
  • Un pannolino pulito.
  • Vestiti per il cambio.

Quando

Molte sono le mamme che si chiedono quando deve essere fatto il bagnetto e ogni quanto.

L’esperienza consiglia di compiere questo rito prima del penultimo pasto, quindi verso le otto di sera, perchè l’effetto rilassante può essere positivo per il riposo notturno, anche se non c’è un momento ideale per fargli il bagno.

Il bagnetto due o tre volte a settimane può essere sufficiente ma potete farlo anche tutti i giorni se il vostro bambino lo gradisce.

Come fare

La prima cosa da fare, dopo aver riempito la vaschetta è quella di controllare la temperatura dell’acqua che deve essere sui 37 – 38 gradi.neonato igiene

Per controllare la temperatura all’inizio è utile un termometro poi riuscirete a capirlo semplicemente immergendo il gomito nell’acqua.

A questo punto immergete il piccolo, iniziando dai piedini, parlategli con tono rassicurante, il bambino si sente insicuro quando è nudo.

Tenetelo saldamente, appoggiando la schiena e la testa sul vostro avambraccio sinistro, sostenendogli spalla e braccio con la vostra mano sinistra, e con la mano destra lavatelo.

Girate quindi il piccolo, appoggiandolo sempre sul vostro braccio, per pulire schiena e sederino.

Dopo il bagno avvolgetelo nell’asciugamano tamponandolo delicatamente per asciugarlo, aspettate qualche secondo prima di scoprirlo, controllate che sia ben asciutto e rivestitelo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail