Omogenizzati e liofilizzati la differenza

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Spesso sentiamo parlare di omogenizzati e di liofilizzati ma cosa sono, come bisogna usarli e soprattutto quali sono le differenze? In questo articolo vedremo di risolvere questi quesiti così da chiarire le idee a molti genitori che si trovano nel pallone quando si parla di svezzamento del vostro piccolo.

bimbo mangia pappaSia gli omogenizzati che i liofilizzati sono alimenti  a base di carne, pesce o frutta, sottoposti a un processo tecnologico di frantumazione che li rende facili da ingerire e digerire.

Gli omogenizzati

Gli omogenizzati sono cotti a vapore, confezionati in recipienti sottovuoto e sterilizzati non contengono additivi nè conservanti.

Sono pronti per l’uso, e possono essere aggiunti al brodo o pastina o somministrati direttamente dal vasetto. Si possono riscaldare al microonde o immergendoli per pochi minuti in acqua bollente.

Ricordiamo che una volta aperto il vasetto se non viene consumato tutto può essere conservato in frigorifero per non più di 24 ore.

I liofilizzati

I liofilizzati sono un’alternativa agli omogenizzati, di solito sono indicati nelle prime fasi dello svezzamento. Vengono prodotti con la medesima tecnologia degli omogenizzati, ma si conservano grazie al processo di essiccamento finale del prodotto.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail