Come fare la messa in piega

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

piegaPer fare la piega ai nostri capelli esistono due metodi o utilizzare la spazzola oppure se vogliamo avere dei capelli effetto onda possiamo utilizzare i bigodini.

Vediamo nei dettagli come procedere:

Se utilizziamo i bigodini, dobbiamo dividere i nostri capelli in ciocche e avvolgere le varie ciocche nei bigodini, stando attente a non avvolgerli troppo stretti, in quanto una forte trazione può sfibrare e rovinare i nostri capelli, una volta applicati tutti i bigodini, bisogna passare all’asciugatura che deve essere breve con il getto d’aria non eccessivamente caldo.

Se invece utilizziamo la spazzola, per avere una piega riccia  con chiome voluminose e molti riccioli, è indispensabile utilizzare il phon con il diffusore, tenendolo ad una certa distanza; se invece vogliamo una piega liscia, grazie all’utilizzo della spazzola possiamo stirare i capelli fino ad ottenere il risultato che più ci piace.

Se vogliamo effettuare una piega all’ultimo minuto, possiamo utilizzare  la piastra elettrica che liscia e arriccia i nostri capelli, tuttavia non ne dobbiamo abusare in quanto l’utilizzo repentino, tende a sfibrare e a rendere secchi i nostri capelli.

Consigli per l’asciugatura

La bellezza dei nostri capelli, è delineata da un’asciugatura non troppo eccessiva, vediamo quindi qualche consiglio per asciugare i nostri capelli senza rovinarli: dopo averli lavati con acqua non troppo calda, effettuate l’ultimo risciacquo con acqua fredda, per donare un effetto lucente alla nostra chioma, a questo punto tamponate la testa con un asciugamano.

Asciugando i capelli con il phon, evitate di portarlo alla massima potenza e ricordate di mantenere il bocchettone ad una distanza di almeno 20 cm dai capelli. Possiamo utilizzare anche il diffusore che disperde il calore, creando l’effetto casco che una volta si usava dal parrucchiere.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail