Come truccare bene le labbra

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

truccare labbraOggi parleremo del trucco della bocca e  in particolar modo vedremo come truccare bene le labbra.

Elemento fondamentale nel trucco della bocca è il rossetto, che se prima assumeva i colori del viso, oggi esplode con colori audaci e decisi.
Quindi ben venga il colore, ma attenzione ad usarlo bene, e con la tecnica giusta.

Come si fa

Il modo corretto di truccare le labbra inizia da una passata col fondotinta e una spolverata di cipria, quindi si disegnano i contorni con una matita per labbra specifica (dello stesso colore delle labbra, altrimenti appena più scura del rossetto), poi si stende il rossetto, meglio se steso usando il pennello.  Per togliere l’eccesso di prodotto, asciugate le labbra mordendo delicatamente una velina  assorbente, pennellate di nuovo di rossetto.

Per truccare bene le labbra occorre poco tempo. Più tempo lo richiede l’eventuale correzione della linea della bocca, impresa questa non facile, da evitare se non si è sicure di saperla compiere alla perfezione. La matita, la cui punta deve essere sempre ben affilata, ripete in genere lo stesso colore del rossetto o una tonalità molto simile, in scala.

Della bocca si trucca in genere prima il labbro superiore poi quello inferiore, partendo dal centro verso l’esterno.
Il pennello per labbra, va usato sempre di piatto, tirando pennellate lunghe e ravvicinate: si rende poi omogeneo il rossetto picchiettando con leggeri colpi obliqui.

Per non creare salti cromatici tra matita e lucidalabbra, o matita e rossetto, è bene, una volta tracciato il contorno, spazzolarlo leggermente verso l’interno. Poi si passerà la cipria, tenendo le labbra chiuse non serrate, in atteggiamento sorridente, così sarà più facile farla penetrare tra le pieghe della pelle.

Consigli per applicare la matita per labbra

C’è chi accusa un fastidioso quanto scomodo tremolio alla mano quando trucca le labbra.
Per evitare l’inconveniente, appoggiate il gomito che lavora su un piano.
La mano sarà ancora più ferma e il tratto più regolare  se appoggerete il mignolo della mano che stringe il rossetto, contro il mento.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail